martedì 23 agosto 2016

Review : Vatika – Enriched Coconut Hair Oil

Bentornate ragazze,
ora vi parlo di uno speciale olio indiano che si utilizza per i capelli e che ha tantissime funzioni: quest’olio si chiama Vatika – Enriched Coconut Hair Oil.


Esso è frutto di una delle più antiche ricette della medicina Ayurvedica.
A questo proposito v’invito a leggere il mio articolo sulla medicina Ayurvedica e erbe indiane nella quale troverete la spiegazione di alcune erbe contenute in questo magico olio ayurvedico.

Si tratta di un infuso di 8 erbe in olio di cocco, latte, rosmarino e limone. 

È molto importante conoscere: l'INCI vero di questo prodotto, il packaging e diffidare delle tantissime imitazioni che ci sono in commercio (con lo stesso nome e con la stessa marca) per evitare di fare danni ai propri capelli.

L'inci che contraddistingue quest’olio da tutti gli altri è costituito da:
olio di cocco
amla
limone
henné
neem
kapoor kachli
centella asiatica
haritaki
(v)bhitaki
latte
rosmarino
lecitina di soia

Vediamo ora le caratteristiche di ciascun ingrediente :) 

Olio di cocco


L'olio di cocco è da sempre l'alleato della bellezza delle donne orientali ma di recente si sta diffondendo l'uso anche in Europa grazie alla maggior conoscenza e consapevolezza del mondo biologico e della cura della persona. Questo tipo di olio rende i capelli lucidi, morbidi e sani. Si può utilizzare in tantissimi modi grazie ai suoi numerosi benefici. È un ottimo idratante per i capelli e si può utilizzare come impacco sui capelli bagnati da tenere in posa per qualche ora o per tutta la notte. L'olio di cocco può assumere una forma solida se la temperatura è inferiore ai 25°; per farlo scioglierlo basterà riscaldarlo con acqua calda, sopra un termosifone o semplicemente nel forno a microonde per qualche secondo.
Quest’ olio si può utilizzare non solo come impacco pre - shampoo ma anche come finish sui capelli in particolar modo in caso di capelli mossi e/o ricci perché aiuta nella definizione del riccio.
Dona lucentezza, morbidezza e rinforza le punte. 

Amla


Amla (o uva spina indiana) è un efficace condizionante naturale per i capelli e un detergente per il cuoio capelluto. Un uso regolare di Amla previene la caduta dei capelli, le infezioni, l'ingrigimento precoce; e al tempo stesso, mantiene vivo il colore e la luminosità dei capelli, rinforzandone le radici.
L'Amla è una delle fonti naturali più ricche di vitamina C e aiuta a rallentare il processo d'invecchiamento; è estremamente efficace per le persone con pelle sensibile o soggetta a irritazioni. Rinfresca la pelle, previene le infiammazioni e riduce la dimensione dei pori.
L'Amla dà una naturale sfumatura scura ai capelli se miscelata con l'hennè puro o con altri coloranti per capelli vegetali a base di henné. In miscela con Shikakai e Reetha, Amla diventa un eccellente shampoo e balsamo. 


Limone


Il limone è una buona fonte di vitamina C, calcio, magnesio e potassio. E’ anche antiossidante, antibatterico, antimicotico e ha proprietà astringenti che aiutano a migliorare l'aspetto e la condizione dei capelli, pelle e delle unghie. Il succo di limone può trattare la forfora e controllare il prurito del cuoio capelluto. Essa aiuta a bilanciare il livello di pH del cuoio capelluto e riduce la secrezione di sebo in eccesso, due importanti fattori che contribuiscono alla forfora. Inoltre, la sua proprietà antimicotica e antibatterica aiuta a combattere le infezioni del cuoio capelluto. 

Hennè


La Lawsonia inermis, nota col nome comune di henna, enna o più spesso col corrispondente francese henné, è un arbusto spinoso della famiglia delle Lythraceae. Dalle foglie e dai rami essiccati e macinati si ricava una polvere giallo-verdastra utilizzata come colorante su tessuti e pelle animale. La tonalità rosso bruna varia in funzione della composizione in rami (rosso) e foglie (marrone).
Non contiene agenti chimici, è del tutto naturale, quindi non fa assolutamente male ai capelli, anzi li rende più disciplinati, più lisci, è seboregolatore e cura i capelli rovinati, tant'è che alcune persone lo usano solo per questi motivi, più che per il colore. 

Neem


Il Neem è stato utilizzato in India per migliaia di anni e ancor oggi è ampiamente utilizzato in molti farmaci Ayurvedici per le sue innumerevoli proprietà.
Ogni parte della pianta, ramo, foglie, cortecce, frutti, fiori e radici sono estremamente vantaggiosi perché contengono un composto chiamato azadiractina che dà al neem proprietà anti-batteriche, anti-fungine e anti-parassitari
Ha una forte azione antiforfora e mantiene il livello di pH del cuoio capelluto. Inoltre aiuta a risolvere il problema de l’assottigliamento e favorisce la crescita dei capelli rinforzandoli dalle radici. Dona lucentezza e ammorbidisce i capelli crespi nutrendo le doppie punte.
L’Olio di Neem è un modo sicuro per eliminare i pidocchi. 

Kapoor Kachli


Il Kapoor è una polvere dal profumo intenso, speziato. Si aggiunge a qualsiasi erba per via delle piacevoli note odorose.
Ma il Kapoor non è semplicemente una pianta profumata, ha anche note proprietà condizionanti se aggiunta ai mix lavanti con Shikakai, Reetha (Aritha) e Ghassoul.
Ha proprietà antisettiche per il cuoio capelluto, stimola la crescita dei capelli e dona luminosità. Contribuisce a dare spessore al fusto del capello. 

Centella Asiatica


I benefici che si possono ottenere dall’impiego della Centella asiatica sono molti. É una pianta che presenta buone concentrazioni di sali minerali e sostanze antiossidanti. Riesce a ricoprire un importante ruolo nella medicina indiana. Per quanto riguarda il cuoio capelluto è molto utile contro la caduta dei capelli. In questo caso occorre però la lozione specifica. 

Haritaki


Haritaki è chiamato il re dei medicamenti ed è uno dei più noti rimedi ayurvedici. Il nome deriva dalla radice sanscrita “hrt” che significa “portare via”. È un rasayana, promotore di ringiovanimento e longevità. I frutti non maturi sono efficaci purganti mentre quelli maturi hanno un effetto astringente e antibiotico. È un frutto catabolico che si usa per portare via tutte le tossicità del corpo. 

(V)Bibhitaki


Principalmente, Bibhitaki si usa per promuovere la sana formazione dei tessuti: Rasa (plasma), Mamsa (muscoli) e Asthi (ossa). Per i capelli riduce la caduta e ne promuove la forza;
Haritaki e Bibhitaki ritardano l’incanutimento. 

Latte


Il latte è un toccasana per i capelli perché li rende lucidi e morbidissimi. Il cuoio capelluto è idratato e i capelli sono nutriti, rinforzati e rivitalizzati senza essere appesantiti. 

Rosmarino


Tra le tante piante officinali con proprietà cosmetiche, il rosmarino è quello maggiormente indicato come rimedio naturale per rafforzare i capelli e facilitarne la crescita, infatti, l’olio essenziale in essa contenuto stimola il follicolo e la crescita del capello e ne combatte la caduta. 

Lecitina di soia


Ottimo ristrutturante per capelli secchi, deboli e sfibrati. Rende i capelli luminosi e rivitalizzati. 

Modo d'uso : 

L'olio Vatika si utilizza come un normale impacco pre-shampoo e si applica sui capelli puliti e bagnati. Il tempo di posa può variare da alcune ore a tutta la notte. Durante l'applicazione è molto importante massaggiare il cuoio capelluto e distribuire uniformemente l'olio.
Successivamente si applica la pellicola trasparente e si avvolge completamente il capo. É possibile, inoltre, indossare una cuffia da doccia in modo da tenere ferma la pellicola sulla sommità del capo.
Trascorse le ore si laveranno i capelli con un normale shampoo e per chi volesse, è possibile applicare balsami e/o lozioni.
I capelli saranno morbidi, brillanti e lucidi. 

Reperibilità: 

Io sono stata fortunata ad averlo acquistato su ebay prestando molta attenzione ai rivenditori e ai prodotti molto simili tra loro e che possono trarre in inganno. Purtroppo non ricordo più il nome del venditore ma se dovessi ritrovarlo, sicuramente, aggiornerò questo articolo.
In ogni caso potete acquistarlo in modo sicuro sul sito de “Bio Boutique La Rosa Canina” oppure nei siti di negozi etnici come Zenstore e Spices of India.

Nessun commento:

Posta un commento